Ott

21.10.2017 – MANCANO TRE SETTIMANE AL CONCERTO DI AYSEDENIZ GOKCYN

Per la prima volta in Veneto AyseDeniz Gökçin, la pianista che ha rivoluzionato il modo di suonare il pianoforte, interpretando in maniera superlativa alcuni dei principali capolavori dei Pink Floyd. riarrangiati nello stile di Franz Liszt.

“Ero una bambina quando ho iniziato ed il pianoforte era il mio giocattolo, tuttavia le mie mani erano troppo piccole quindi non ho potuto iniziare a prendere lezioni fino a 5 anni e mezzo!

Amavo trascorrere il tempo con lo strumento, componendo canzoni ed ottenendo tutti gli applausi da mia madre. Penso che quando qualcuno incoraggia te e quello che ti piace, puoi riuscire molto più facilmente! Non ho mai avuto una vacanza più lunga di una settimana senza un pianoforte, ed esso era sicuramente un'estensione del mio corpo e della mia anima. Ed è ancora così! Non posso essere felice se non ho accesso ad un pianoforte per lungo tempo, è come se tu vivessi senza parlare!”.

AyseDeniz ha conseguito il diploma di laurea in pianoforte presso la Eastman School of Music New York ed il master presso la Royal Academy of Music di Londra. Ha suonato in tutto il mondo ed è apparsa su BBC News, Classic FM, Prog Rock Magazine e Vogue.

Nel 2016 in Turchia è stata nominata “Pianista dell'Anno” e dopo aver completato l'album "Pink Floyd Classical Concept", ha avuto l'onore di essere presentata sulla pagina facebook ufficiale dei Pink Floyd!

L’Associazione Culturale Floydseum e lo Studio 33 Giri presentano “The Classic & Acoustic Side Of Pink Floyd”, concerto live di AyseDeniz Gökçin + “The Echoes, Pink Floyd Acoustic Experience”, gruppo in grado di reinterpretare i brani della band inglese in chiave completamente acustica.

 

Appuntamento per il 12 Novembre 2017, Teatro Dario Fo, Camponogara (Venezia), ore 21:00

 

Per ulteriori informazioni e per acquistare i biglietti:

Tel: +39 388 867 95 36 – info@33-giri.it

https://floydseum-store.myshopify.com/collections/tickets

 

 

 

21.10.2017 – LONDON 1966/1967, A NOVEMBRE IL BOX SET PER I 50 ANNI

 

Prevista per il 3 novembre la pubblicazione di un box in edizione limitata di "Lonon 1966/1967" (Kscope, cod. 7797277), contenente 1 CD, 1 DVD, 1 singolo 10" in vinile arancione neon, e un booklet di 36 pagine.

Si tratta di un'edizione realizzata per il 50° anniversario del documentario di Peter Whitehead sulla Swingin' London, "Tonite Let's All Make Love In London"; le tracce sono le già note versioni di "Interstellar Overdrive" e "Nick's Boogie", più volte edite nel corso degli anni.

 

 

 

21.10.2017 – INTERVISTA AD ALAN PARSONS

 

Alan Parsons ha rilasciato un'intervista esclusiva che potete leggere su http://www.express.co.uk/entertainment/music/862547/alan-parsons-project-eye-in-the-sky-the-beatles-pink-floyd, nella quale parla di APP, Beatles, Pink Floyd; in particolare, rivendica la paternità degli orologi di "Time" e della scelta di Clare Torry per "The Great Gig In The Sky".

 

 

 

21.10.2017 – ROMA, IN VENDITA IL PIPER CLUB

 

Il mitico Piper Club, storico locale romano (nel quale suonarono i Pink Floyd nell'aprile 1968) oggi trasformato in discoteca, è andato all'asta il 16 ottobre. La cifra dovrebbe aggirarsi attorno a 1.700.000 euro.

Le ragioni si trovano nel fallimento della Luna Immobiliare Srl, proprietaria dello stabile che ospita lo storico locale, divenuto un simbolo della musica italiana negli anni 60 e 70, in particolare del beat, ma che fu anche location per mostra d'arte e installazioni di artisti di fama mondiale.

 

 

 

21.10.2017 – BLAIR CRITICA ROGER WATERS

 

Tony Blair, in un'intervista al Mail Online, ha criticato alcune affermazioni di Roger Waters che si è più volte schierato contro Israele a causa della sua politica nei confronti della popolazione palestinese nei territori occupati.

Come riportato da RockOnLine, l'ex primo ministro inglese ha dichiarato: "Sono un grande fan dei Pink Floyd, ma non sono d’accordo con lui. Le sue critiche a Israele sono così pretestuose da lasciar trasparire ostilità nei confronti di una nazione per gli ebrei. Occorre sovvertire questo retaggio ideologico che sta avvelendando il sistema da tanti anni. Credo che la campagna portata avanti da Waters sia parte di una alleanza più ampia, pericolosa e preoccupante, cioè l’alleanza islamista di sinistra. E’ un problema in aumento, e non c’è niente di progressista in una ideologia totalitaria".

 

 

 

21.10.2017 – A NOVEMBRE NUOVI REMASTER PER I PINK FLOYD

 

Annunciati per il 17 novembre i remaster di "A Collection Of Great Dance Songs" e "Delicate Sound Of Thunder", usciti rispettivamente nel 1981 e 1988. Le ristampe saranno realizzate a partire dai master analogici originali.

11.10.2017 – INTERVISTA ESCLUSIVA ALLA PIANISTA AYSEDENIZ GOKCYN

The Cultural Association Floydseum and Studio 33 Giri have organized a truly interesting event titled "The Classic & Acoustic Side Of Pink Floyd", an evening on 12 November 2017 at the Dario Fo Theater in Camponogara (Venice), where will perform, for the for the first time in Veneto, the young Turkish pianist AyseDeniz Gökçin (famous for performing the Pink Floyd music on the piano) with the addition of the performance of the "The Echoes Pink Floyd Acoustic Experience”, a band able to reinterpret the songs of the English band only with bass (Riccardo Albori), acoustic guitar (Alberto Longato) and 3 beautiful voices (Alessia Busetto, Samantha Giordano and Michela Scabin)! The occasion was too much greedy to let Heyou escape the opportunity to make an exclusive interview with the fascinating pianist...

L’Associazione Culturale Floydseum e lo Studio 33 Giri hanno organizzato un evento veramente interessante intitolato “The Classic & Acoustic Side Of Pink Floyd”, una serata, il 12 Novembre 2017 al Teatro Dario Fo di Camponogara (Venezia), che vedrà esibirsi per la prima volta in Veneto la giovane pianista turca AyseDeniz Gökçin (diventata famosa per l'esecuzione delle musiche dei Pink Floyd al pianoforte) con l'aggiunta della performance del gruppo acustico “The Echoes, Pink Floyd Acoustic Experience”, in grado di reinterpretare i brani della band inglese con basso (Riccardo Albori), chitarra acustica (Alberto Longato) e 3 splendide voci (Alessia Busetto, Samantha Giordano e Michela Scabin)! L'occasione era troppo ghiotta perchè Heyou si lasciasse scappare l'opportunità di realizzare un'intervista esclusiva con l'affascinante pianista. Di seguito alcuni brevi estratti dal testo completo che potrete leggere sul prossimo numero 30 di Heyou!

 

Please tell us who Aysedeniz Gokcin is

I am a pianist/ composer and arranger who combines classical music with genres I love listening to, especially rock. I was born in Ankara, Turkey and have lived in Upstate NY and London after high shook to pursue education and I am now performing around the world as a soloist!

Raccontaci un po' chi è AyseDeniz Gökçin

Sono una pianista/compositrice ed arrangiatrice che combina musica classica con altri generi che amo ascoltare, soprattutto il rock. Sono nato ad Ankara, in Turchia, ed ho vissuto a New York e Londra dove ho studiato duramente per imparare, ed ora mi esibisco in tutto il mondo come solista!

 

When did you start playing music and when your passion for piano has started?

I was a baby when I started, piano was my toy. However my hands were too small so I couldn’t start lessons until 5.5! I loved spending time with the instrument making up songs and getting all the claps from my mother. I think when someone encourages you at what you love you can succeed much easier!

Quando hai iniziato a suonare e ti sei appassionata al pianoforte?

Ero una bambina quando ho iniziato ed il pianoforte era il mio giocattolo. Tuttavia le mie mani erano troppo piccole quindi non ho potuto iniziare a prendere lezioni fino a 5 anni e mezzo!

Amavo trascorrere il tempo con lo strumento, componendo canzoni ed ottenendo tutti gli applausi da mia madre. Penso che quando qualcuno incoraggia te e quello che ti piace, puoi riuscire molto più facilmente!

 

Tell us about your passion for Pink Floyd. Are you a huge fan of the group? Your favorite songs?

I always knew their music but I became a fan in middle school when our classmates formed a band and played their covers. However it was in a philosophy class when we watched The Wall movie when I was truly mesmerised. Then after college, their ideas about alienation, war politics, consumer culture, faulty education system and societal limits really appealed to me and I wanted to unite their music with one of my favourite Romantic composers Franz Liszt. He was a romantic hero just like Pink from the movie, and despite being so popular he built a wall around him to escape the ugly realities, pressure and wrongdoings. He also had lots of love problems!

Parlaci della tua passione per i Pink Floyd? Sei una grande fan del gruppo? Le tue canzoni preferite?

Ho sempre conosciuto la loro musica, ma sono diventato una loro fan alle scuole medie, quando i nostri compagni di classe hanno formato una band ed hanno suonato le loro canzoni. Tuttavia è stato in una classe di filosofia mentre guardavamo il film “The Wall” che sono rimasta veramente affascinata. Poi, dopo l'università, le loro idee sull'alienazione, sulla politica di guerra, sulla cultura del consumismo, sul falle del sistema educativo e sui limiti sociali mi hanno attratta e indotto ad unire la loro musica con quella di uno dei miei compositori romantici preferiti, Franz Liszt. Anche lui era un eroe romantico proprio come Pink nel film, e nonostante fosse così popolare costruì un muro attorno a sé stesso per sfuggire alle brutte realtà, alla pressione e agli errori. Aveva anche molti problemi d'amore!

 

How do you prefer to spend your spare time (if you have it...)?

I read a lot of books, I also sight read lots of music that ranges from Baroque to Impressionist. I love time traveling, and letting an author or a composer take me into his world though words and music.

Come preferisci passare il tuo tempo libero (se ne hai...)?

Ho letto un sacco di libri ed ascoltato un sacco di musica che va dal Barocco all'Impressionista. Mi piace viaggiare e lasciare che un autore o un compositore mi porti nel suo mondo, con le parole o con la musica.

 

Do you know Italy and what do you prefer about it?

I love Italy, it is where I would love to live if I could! It’s so picturesque, everything you look at is a postcard. I also love the food, and the energy of the people here. Somehow their lives are very melodic! I also have so many favourite composers from Italy and those who came to be inspired by the architectural and visual arts. Pure love.

Conosci l'Italia e che cosa preferisci di essa?

Io amo l'Italia, ed è dove vorrei vivere se potessi! È così pittoresco, tutto quello che guardi è una cartolina. Amo anche il cibo e l'energia della gente qui. In qualche modo le loro vite sono molto melodiche! Ho anche tanti compositori preferiti dall'Italia e coloro che sono stati ispirati dalle arti architettoniche e visive. Amore puro.

 

Thank you for your time, see you soon in Venice!

Let me know when the link is up so I can share it with the fans :)

Grazie per il tuo tempo, ci vediamo presto a Venezia!

Fammi sapere quando sarà attivo il link all'intervista così lo posso condividere con i fans :)

 

Ayşedeniz Gökçin - Vieni ad ascoltarla da vivo il 12 novembre 2017!

Teatro Dario Fò, Camponogara, Venezia.

 

Tel: +39 388 867 95 36 - Mail: info@33-giri.it

 

Vendita online: https://floydseum-store.myshopify.com/collections/tickets

 

 

 

 

07.10.2017 – RASSEGNA STAMPA

 

"Uncut" di novembre (n.246, in copertina i Beatles) recensisce il "Live At Pompeii" assegnadogli il voto 8/10.

 

Ottiene invece 3 stelle (su 5 disponibili) il "Live At Pompeii" sul magazine francese "Rock & Folk" di ottobre (n.602, in copertina Liam Gallagher); presente anche un inserito pubblicitario per l'album.

 

"Buscadero" di ottobre (n.404, in copertina Greg Allman) presenta la recensione dell'album "Live At Pompeii", al quale assegna 3 stelle e mezza.

 

 

 

05.10.2017 – LE PREVENDITE PER IL TOUR ITALIANO DI ROGER WATERS

 

Partite alle 11:00 del 3 ottobre le prevendite per le date di Milano e Casalecchio di Reno (BO) che vedranno impegnato Roger Waters ad aprile 2018. Il sito di TicketOne è stato subito preso d'assalto dai tanti fans che volevano assicurarsi un posto agli attesissimi concerti al Mediolanum Forum e alla Unipol Arena.

Vista la grande domanda di biglietti, è stata subito aggiunta una terza data bolognese, programmata per il 22 aprile.

E notizia di oggi è stato inserito anche il 25 aprile, sempre a Casalecchio di Reno.

Sarà possibile quindi vedere dal vivo lo spettacolo di Roger Waters nelle seguenti date:

 

17 Aprile 2018 - Mediolanum Forum, Assago (MI)

18 Aprile 2018 - Mediolanum Forum, Assago (MI)

21 Aprile 2018 - Unipol Arena, Casalecchio di Reno (BO)

22 Aprile 2018 - Unipol Arena, Casalecchio di Reno (BO)

24 Aprile 2018 - Unipol Arena, Casalecchio di Reno (BO) - con parterre numerato

25 Aprile 2018 - Unipol Arena, Casalecchio di Reno (BO)

 

Per informazioni e acquisti, www.ticketone.it

 

 

 

05.10.2017 – "LIVE AT POMPEII" AL PRIMO POSTO NELLA HIT PARADE

 

Primo posto in classifica per David Gilmour e il suo "Live At Pompeii", entrato direttamente al numero 1 nella Hit Parade (www.fimi.it) degli album più venduti in Italia nella settimana dal 29 settembre al 5 ottobre. Precede un'altra attesa new entry, la raccolta "Masters" di Lucio Battisti.

Gilmour e Battisti svettano anche nella classifica di vendita dei vinili, nella quale al quarto posto troviamo "Dark Side of the Moon".

Ottimo anche il successo della versione cinematografica del "Live At Pompeii", che in tre giorni di programmazione nelle sale italiane dovrebbe aver raccolto circa 600.000 euro di incassi.